Il 26 maggio a Napoli si è tenuto il convegno ‘Vivere (bene) nel 2030 – Scenari della qualità della vita’ organizzato dall’AIQUAV (Associazione Italiana per gli Studi sulla Qualità della Vita) insieme all’Italian Institute for the Futures e all’Associazione Amici di Città della Scienza. Come vivere bene nel 2030: questo il tema di fondo. Una riflessione sul cambiamento del concetto stesso di qualità della vita in una prospettiva futura ed in relazione al tanto discusso tema della sostenibilità. «Cosa manca all’Italia perché gli italiani ci vivano bene oggi e nel futuro prossimo»? La riflessione è ruotata intorno alla crescita inclusiva, crescita che, in Italia, ha i suoi limiti e che necessita, perciò, di una evoluzione ed un superamento degli stessi nei prossimi anni.

L'Indro - L'approfondimento quotidiano indipendentemente - http://www.lindro.it ha intervistato Filomena Maggino e Linda Laura Sabbadini

 

Leggi l'intervista