VI Convegno Nazionale AIQUAV 

Firenze, 12-14 Dicembre 2019

 

Tema del Convegno: Benessere Collettivo e Scelte individuali

La costruzione del benessere collettivo è un obiettivo che sempre più convintamente gli Stati perseguono sia al loro interno che nell’ambito di strategie internazionali. Il raggiungimento di questo obiettivo pone in primo piano il potenziale contrasto tra gli interessi individuali dei singoli cittadini o dei singoli paesi e l’interesse delle collettività nazionali e internazionali. La formalizzazione di obiettivi di sviluppo sostenibile, la sigla di protocolli d’intesa e le legislazioni nazionali hanno l’obiettivo di coordinare l’azione complessiva in modo tale da evitare che l’interesse individuale prevalga sull’interesse collettivo. Ciò nonostante, un’analisi del panorama internazionale mostra come il problema del free riding –  il godimento di  beni o servizi senza una contribuzione al loro pagamento, di cui si fa carico il resto della collettività – sia estremamente attuale. Il rapporto tra benessere collettivo e scelte individuali si presenta come un tema estremamente complesso, che ben si adatta ad un’analisi multidisciplinare tipica dei convegni AIQUAV.

 In continuità con l’esperienza cominciata lo scorso anno, anche per l’edizione 2019 del convegno, è prevista la pubblicazione degli atti del convegno in due volumi dotati di ISBN e pubblicati dalla Genova University Press:

  • Libro dei contributi breve (disponibile anche in formato cartaceo, la versione open access dello scorso anno è reperibile all’indirizzo: http://gup.unige.it/node/242)

  • Libro degli abstract (disponibile in solo formato elettronico, la versione open access dello scorso anno è reperibile all’indirizzo: http://gup.unige.it/node/269)

I contributi brevi (max 7 pagine) potranno essere lavori totalmente originali o anche avanzamenti di lavori presentati nelle precedenti edizioni dei convegni AIQUAV.

Le proposte, che dovranno rispettare gli standard editoriali descritti sul sito del convegno,  potranno essere sottomesse in italiano o in inglese e saranno sottoposte a referaggio anonimo del comitato scientifico del convegno.